Fontana di Trevi

Roma, Guida turistica online

E’ la più spettacolare e grande fontana di Roma, con una larghezza di 20 metri e un’altezza di 26 metri. L’attuale aspetto della Fontana di Trevi risale al 1762 quando, dopo vari anni di costruzione ad opera di Nicola Salvi, fu finalizzata dall’architetto e scenografo Giuseppe Pannini.
Il nome “Trevi” deriva da Tre Vie, dato che la fontana era il punto d’incontro di tre strade.

Curiosità

La leggenda della Fontana di Trevi
Perché la gente lancia monete nella fontana?
La leggenda nacque nel 1954 con il film “Tre soldi nella fontana di Trevi” e prevede che:

  • Lanciando una moneta nella fontana: tornerai a Roma.
  • Lanciando due monete nella fontana: troverai l’amore con un italiano.
  • Lanciando tre monete nella fontana: ti sposerai con la persona che hai conosciuto.

Affinché funzioni, è raccomandabile lanciare la moneta con la mano destra, incrociando la spalla sinistra. Ogni anno si estraggono dalla fontana circa un milione di euro in monete, importo che viene devoluto in beneficienza dal 2007.

Fontana di Trevi

La tradizione potrebbe essere più antica.
La fontana offre l’acqua dell’antica fonte dell’acqua vergine. Anticamente le sorgenti, così come i pozzi, erano sacri, e si usava gettarvi dentro a fini propiziatori, qualcosa di valore come il Lacus Curtius del Foro Romano.
La leggenda vuole che la fonte, distante circa 20 km. dissetò i soldati di Agrippa di ritorno a Roma. Attraverso un acquedotto ancora oggi funzionante Agrippa fece arrivare l’acqua fin qui e diede origine alla leggenda secondo cui chi avesse bevuto quest’acqua avrebbe fatto ritorno a Roma.

Cinema
La Fontana di Trevi è divenuta una delle icone della città anche grazie al cinema. Il primo film in cui compare è Tre soldi nella fontana, del 1954, diretto da Jean Negulesco.
La fontana di Trevi è poi protagonista di una delle scene più famose del cinema italiano:
in La dolce vita di Federico Fellini, del 1960, Anita Ekberg si tuffa nella vasca, invitando Marcello Mastroianni a seguirla.
In Risate di gioia, film di Mario Monicelli del 1960: Lello (Ben Gazzara) tenta di convincere l’Americano (Fred Clark) a fare il bagno nella fontana per derubarlo.
In Totòtruffa 62, film del 1961 di Camillo Mastrocinque, Totò vende la fontana a uno sprovveduto turista, facendogli credere di esserne il proprietario.
Del 1964 è il film Fontana di Trevi, girato dal regista Carlo Campogalliani su sceneggiatura di Federico Zardi.



Booking.com

TUTTO SU ROMA

ORGANIZZA IL TUO VIAGGIO A ROMA

DA VEDERE A ROMA

TORNA ALLA GUIDA DI ROMA

hotelCERCA IL TUO HOTEL
Al MIGLIOR PREZZO GARANTITO
Booking.com
airplanemode_active Cerca Voli
directions_car Noleggio auto
facebook100tour

Meteo

Roma, IT
nubi sparse
12 ° C
14 °
9.4 °
93%
1.5kmh
75%
mar
14 °
mer
14 °
gio
13 °
ven
17 °
sab
14 °